mercoledì 29 aprile 2015

Silenzio

Lascia che sia il silenzio
Lascia che danzi nel vuoto
Lascia che riempia l'aria
Per riempir i tuoi polmoni
Silenzio
Lascia che sia
Agli altri il rumore
Tu non gridare
Lascia che silenzio sia.


domenica 19 aprile 2015

Cicatrici

20 Febbraio 2015

Cicatrici,
Pieghe buie dell'Anima,
Nascoste alla vista
sotto strati di stoffa e sorrisi.
Non c'è poesia,
Non c'è romantico fascino
O il mistero d'un dannato...
No,
Lì ci sono dolore,
Lacrime e sangue.
Lì sei solo,
Schifosamente solo.
Non ci sono mani tese,
Non ci sono amici,
Non ci sono parole,
Solo l'eco dei tuoi silenzi.
Cicatrici,
Pieghe buie dell'Anima,
Nascoste alla vista
sotto strati di stoffa e sorrisi.
In quelle pieghe,
Come piaghe,
Te ne stai rannicchiato,
Che nessuno ti veda,
Rovi di spine 
Ti proteggono,
Ti intrappolano
E tu ringhi.
Ringhi al mondo,
Ringhi a chi,
Ci vorrebbe provare.
Se sei solo
Sai dove sei,
Sai chi sei.
Se sei solo
Nessuno ti può ferire,
Ma finché sei solo
Il Dolore 
Non si può cancellare.
Cicatrici,
Pieghe buie dell'Anima,
Nascoste alla vista
sotto strati di stoffa e sorrisi.


Triste sapore

Profumo di idromele,
poi...
lo strano sapore 
di qualcosa ormai perduto.
D'improvviso tristezza,
quella senza un perché,
quella priva d'un senso.
Così ho compreso.
Una parte di lei
non riesce a spiegare
come si possa dimenticare,
come puoi aver smesso
di sognare di noi.
Profumo di idromele,
un triste sapore 
di qualcosa ormai perduto.